Monster Masters

Sara Meddi

Tagged: , ,

coverIn uno dei film più disturbanti che abbia mai visto Mag, un’adolescente di circa sedici anni, se ne sta incatenata in una cantina, oggetto dei sadici giochi della padrona di casa e dei ragazzini del quartiere. Il film è, ovviamente, La ragazza della porta accanto tratto dall’omonimo, bellissimo e terribile romanzo di Jack Ketchum, uno degli autori intervistati in questa antologia sui maestri, noti e meno noti, del brivido.

Tra i ventisette scrittori intervistati da Alessandro Manzetti ci sono Peter Straub, Tom Piccirilli, Joe Landale e Brian Keen, tutti autori che in un modo o nell’altro hanno collaborato alla rinascita del genere horror.

Manzetti, a sua volta scrittore e membro della Horror Writer Association, ha impiegato due anni per mettere insieme tutto il materiale (inizialmente pubblicato sul suo blog e poi recuperato) chiacchierando con gli scrittori al telefono, via web o su Skype.

Il risultato è ottimo: un libro prezioso, diviso in due parti: la prima che raccoglie interviste aperte, le seconda che raccoglie alcune interviste caratterizzate da una serie di dieci domande uguali per tutti, i Dieci Coltelli. Ma ognuna di queste interviste racconta aneddoti, dietro le quinte, tecniche di scrittura, immaginari e influenze creative. Monster Masters spazia dall’horror più puro al thriller e al dark fantasy, dalle forme della letteratura, a quelle del cinema e del fumetto. Un testo da leggere con un taccuino vicino per appuntare i suggerimenti di lettura che vi arriveranno uno dopo l’altro. L’unico peccato è che il testo è disponibile solo in digitale, sarebbe stato utile averlo sotto mano per scarabocchiarlo e stropicciarlo.

 

“È un lavoro terribilmente solitario, seduto otto o nove ore al giorno a vivere dentro la tua testa. Io lo faccio perché è ancora divertente, quasi sempre. Scrivo da quando avevo sei anni, faccio questa vita da quando ne avevo 30 (ora ne ho 43). Ma mi diverto ancora, sono un fan del genere. Lo sono sempre stato. Mi piace pensare di offrire agli altri appassionati un po’ di divertimento e intrattenimento. Questo è quello che mi fa andare avanti.”

(Brian Keen sul mestiere di scrittore)

 

“Gli appunti che ho utilizzato come documentazione della mia ricerca su Bram Stoker risiedono nel Museo Rosenbach a Filadelfia negli Stati Uniti. Sono 125 pagine di note e appunti che Bram ha scritto nel corso di un periodo di sette anni, quando ha lentamente messo insieme la sua storia su Dracula. […] Ho scoperto un personaggio che non è stato inserito nel romanzo Dracula, che è poi diventato una parte importante della nostra storia, il Detective Cotford. Mi colpì il fatto che Bram negli appunti stesse pensando a una presenza della polizia nel suo romanzo, visti i vari omicidi della vicenda, ma nella versione finale non è stato inserito nulla, di questo. Quindi era logico riprendere questa idea iniziale di Bram e farla nostra.”

(Dacre Stoker sulla scrittura di Dracula Un-Dead)

 

Autore: Alessandro Manzetti

Titolo: Monster Masters

Editore: Amazon Media

Pagine: 152

Prezzo: 2,00 euro (formato Kindle)

Anno: 2014

/ 94 Articles

Sara Meddi

Sara è nata nel 1985 vicino Roma. Da bambina, prima di convertirsi alla letteratura, sognava di fare la paleontologa o, in alternativa, la disegnatrice di costruzioni Lego. Adesso lavora da qualche anno nell’editoria come redattrice freelance. Votata da sempre al pendolarismo adesso si divide tra Roma e il Trentino; quando non è in treno vive con il marito, un bimbo, due gatte e un congruo numero di libri. Nel (raro) tempo libero corre, guarda film horror e gioca con discreto successo a Super Mario.

Comments Closed

Comments for this post are now closed.