La casa abbandonata di rue Corvisart

Roberto Bisogno

Tagged: , ,

cover
La casa abbandonata di Rue Corvisart di Claude Izner (Tea 2014) contiene l’ottava indagine investigativa condotta da Mosieur Legris, proprio proprio quando, stanco dei mille intrighi e situazioni assai spinose aveva deciso di abbandonare l’attività di “investigatore per caso” per dedicarsi esclusivamente all’oggetto della sua più grande ed autentica passione, i libri. Ma deve rimandare a realizzare questo proposito dal momento che stavolta si sente direttamente coinvolto nella misteriosa vicenda, la morte di una sua cara amica, Alexandrine Piote, mercante e collezionista di anticaglie, trovata impiccata nella sua abitazione. La scena del ritrovamento sembra indicare un suicidio e di questo parere è il commissario di polizia, Valmy, chiamato a svolgere le indagini. Convinto che si tratti, invece, di un omicidio, Legris decide di indagare per proprio conto e, insieme al suo abituale compagno, entusiasta per una nuova “avventura”, Joseph Pignot, si mette sulle tracce dell’assassino. Le indagini si complicano anche perché al ”suicidio” di Alexandrin si aggiunge un accadimento misterioso, altrettanto inquietante: la scomparsa di Alphonse Ballu, ufficiale impiegato al ministero della Guerra, cugino di Mimine, la portiera dello stabile di rue des Saints-Peres ove ha sede la libreria Elzevir. Le ricerche conducono Legris ed il suo socio a fissare la loro attenzione, infine, su una sontuosa villa abbandonata, all’angolo di rue Convisart in uno dei quartieri malfamati e più poveri della banlieu parigina, Butte aux Cailles, che consentirà loro di venire a capo dell’oscura vicenda.

Il romanzo, oltre che per le sue caratteristiche di appassionante “giallo” ricco di ripetuti e sapienti colpi di scena, si fa apprezzare per l’accurata descrizione dell’ambiente e del modo di vivere dell’epoca, che le autrici hanno potuto ricostruire a seguito di ricerche storiche su cronache e documenti di archivio.

Claude Izner è lo pseudonimo letterario (“nom de plume”) delle sorelle Liliane e Laurence Korb, cresciute a Saint-Maudé, cittadina periferica di Parigi. Liliane, la maggiore, nata nel 1940, dopo un breve corso di studi (che la portò a conseguire un titolo equivalente alla licenza media italiana) ha lavorato a lungo come montatrice cinematografica, prima di diventare “bouquiniste” sulla “rive droite” della Senna. Laurence, nata nel 1951, laureata in archeologia, è oggi anch’essa libraia ma sulla rive gauche. Ambedue hanno scritto alcuni romanzi prima di scrivere a quattro mani, con il nome Claude Izner (cognome materno), una serie di romanzi, pubblicati a partire dal 1992 e ambientati nella Parigi del XIX° secolo, che hanno per protagonista Victor Legris, libraio ed appassionato investigatore.

Autore: Claude Izner
Titolo: La casa abbandonata di Rue Corvisart
Editore: Tea
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo: 14,50
Pagine: 384

/ 158 Articles

Roberto Bisogno

Comments Closed

Comments for this post are now closed.