Shadowhunters. La principessa

Elisa Bonfadini

Tagged: , , ,

shadowhuntersla-principessaGli Shadowhunters: cacciatori di ombre, di demoni, tornano in libreria con l’attesissimo ultimo capitolo dedicato alle origini. Shadowhunters: le origini. La principessa (Mondadori, 2013) di Cassandra Clare.

L’Istituto di Londra, la casa degli Shadowhunters, si trova sempre più al centro di un oscuro intrigo. Mortmain, ossessionato dai Cacciatori e assetato di vendetta nei loro confronti, ha progettato e realizzato un esercito di automi spietati, congegni infernali senza pietà, senza rimorso, ai quali però manca una piccola modifica e per poterla realizzare gli servirà un ultimo elemento: Tessa Gray, la giovane sedicenne, venuta da New York alla ricerca del fratello e dotata di una straordinaria capacità: quella di trasformarsi e assumere l’aspetto di altre persone.

Charlotte, capo dell’Istituto londinese, tenta in tutti i modi di rintracciare il luogo nel quale si nasconde il Magister per sventare così il terribile attacco, cercando aiuto presso il Console Wayland. Ma l’uomo è molto più interessato a destituire la donna dal ruolo che ricopre all’Istituto, che a prestarle ascolto. Così quando il Magister riuscirà a far entrare i suoi automi all’Istituto per rapire Tessa, a Charlotte non resterà altro che radunare i pochi Cacciatori al suo servizio e partire alla ricerca della giovane.

“Gabriel era dispiaciuto, ma non sorpreso. Per Charlotte era chiaramente un brutto colpo il fatto che nessuno avesse risposto all’appello e che nessuno fosse venuto in loro aiuto, ma lui l’aveva ampiamente previsto. Le persone erano essenzialmente egoiste, si disse, e molte odiavano l’idea che a dirigere l’Istituto fosse una donna.”

Nuovi alleati come i fratelli Lightwood, la giovane Cacily Heroldale, sorella di Will e Magnus Bane, stregone, si aggiungono ai Cacciatori londinesi: Will e Jem. Amici profondi, innamorati entrambi di Tessa, perché anche se Tessa a Jem sono fidanzati ufficialmente, Will è ancora innamorato di lei, ora più che mai, ed è pronto a tutto pur di salvarla.

“Will percepì quelle parole come punture d’ago nel cuore. Ogni volta che faceva qualcosa per proteggere Tessa, Jem pensava che lo facesse per lui, non per se stesso. E ogni volta Will desiderava che Jem potesse aver visto giusto. Ogni puntura d’ago aveva un nome. Colpa. Vergogna. Amore.”

Ma proprio mentre il gruppo di Cacciatori tenta di tener testa all’esercito di Mortmain, la giovane Tessa capisce che in realtà l’unica persona in grado di salvarla è lei stessa.

Un finale davvero travolgente, quello delle origini degli Shadowhunters, che vede mischiarsi in maniera sublime, pericolo, suspense, tradimenti, segreti e magia. Un intreccio sempre più complesso di amore ed amicizia che porta quasi gli Shadowhunters sull’orlo del precipizio.

Cassandra Clare, nata a Teheran ha vissuto i primi suoi anni di vita in giro per il mondo con la famiglia. Dopo aver lavorato come giornalista tra Los Angels E New York ora si è fermata a Brooklyn dove scrive i suoi libri. Per Mondadori ha già pubblicato Shadowhunters ( Città di Ossa, Città di Cenere, Città di Vetro, Città degli angeli caduti, Città delle anime perdute) e Shadowhunters. Le origini (L’Angelo, Il Prinicipe).

Autore: Cassandra Clare
Titolo: Shadowhunters. Le origini. La principessa
Editore: Mondadori
Anno di pubblicazione: 2013
Pagine: 534
Prezzo: 17

/ 101 Articles

Elisa Bonfadini

Comments Closed

Comments for this post are now closed.