Le nove stelle

Domenico Uccellini

Tagged: , , , , , ,

le-nove-stelleLe nove stelle” di Marco Siena (Butterfly Edizioni, 2011) è un romanzo a metà tra thriller ed horror sovrannaturale, ambientato nella riviera romagnola in un malinconico e freddo inverno di qualche anno fa.

Chris
è un ragazzo molto riflessivo, più
spettatore della vita altrui che protagonista della sua, alle prese con una “amara, cocciuta e insensata solitudineda quando Laura (la sua ex) lo ha lasciato senza un perché. Prova a cancellare il passato passando l’ultimo dell’anno al mare, lontano da casa; lì ritrova gli amici d’infanzia Rusty (spensierato, istintivo, volto a godersi la vita più che a farsi condizionare da questioni morali…), Monia (la ragazza di Rusty, dalla mentalità decisamente aperta…), Stella (da sempre innamorata di Chris). Con loro riemergono i ricordi, vive momenti di spensieratezza in cui sembra possibile un nuovo inizio, è alle prese con varie avventure all’insegna di alcol, fumo, sesso, pilloline magiche, eccessi, rischi.

Ma Chris tende a rifuggire da questa trasgressione e soprattutto non riesce a dimenticare Laura: spera sempre in un suo ritorno o in una sua chiamata, il profumo di lei lo insegue ovunque. Anche perché… Laura è lì! Sfuggente più che mai, appare e scompare, vuole dirgli qualcosa ma c’è sempre un ostacolo che lo impedisce. Perché Laura è lì? Cosa vuole dirgli con quegli occhi tristi? Perché il suo cellulare è sempre spento? Ma anche… perchè Rusty è a volte così cruento e Stella così ambigua? Perché il vecchio Taddeo continua ancora a cercare suo figlio? Chi è la misteriosa barista conosciuta in discoteca? Cosa significano le nove stelle?

Gli interrogativi si susseguono ad un ritmo incalzante e troveranno risposta solo nell’imprevedibile finale. Lo stile è coinvolgente, giovanile, dal taglio cinematografico. La narrazione alterna capitoli in terza persona nei quali vengono raccontate le vicende del presente a capitoli in prima persona nei quali attraverso dei flashback Chris racconta le vicende del passato, dai ricordi d’infanzia fino alla storia con Laura. Il tutto poi è sapientemente condito da suspense, mistero ed è sempre a cavallo tra ricordi e realtà, realtà e paranormale.

Non mancano, infine, tutta una serie di spunti di riflessione: sulla fragilità e l’incomunicabilità dei rapporti; sulla fuggevolezza delle cose belle; sull’impossibilità di riporre nel cassetto “tutte le cose dal cielo grigio che vorresti dimenticare”; sull’importanza di non ostinarsi a cercare per forza risposte e godersi a volte la vita restandosene “distesi per ore e ore su una balla di fieno in estate, a guardare le nuvole che
passano, senza provare il rimpianto che la tua vita se ne sta andando e che quel giorno non tornerà più e tu non hai realizzato nulla d’importante
”; sui giovani alle prese con “serate artificiali, sorrisi artificiali, divertimenti artificiali” e quindi con una felicità artificiale che si limita ad essere ostentata sulla pagina di un social network piuttosto che ad essere realmente vissuta; su una società che “isolava sempre di più, riducendoci a zombie che uscivano, consumavano, tornavano a casa e poi riprendevano il loro lavoro, dal lunedì al venerdì, aspettando che l’illusione del week end arrivasse”.

E soprattutto sul fino a quanto siamo disposti a mettere alla prova i nostri valori, i nostri limiti, le nostre nove stelle…

Marco Siena (1976) è nato e vive in provincia di Modena; appassionato di musica metal, lettura e scrittura, gestisce un’azienda di distribuzione di prodotti per bar e tabaccherie. “Le nove stelle” è il suo primo romanzo.

Autore: Marco Siena

Titolo: Le nove stelle

Editore: Butterfly edizioni

Anno di pubblicazione: 2011

Pagine: 200

Prezzo: 14 euro

/ 6 Articles

Domenico Uccellini

One Comment

  1. Marco Siena

    Grazie davvero per la recensione. Bellissima la vostra analisi, e la scelta degli stralci. Ancora grazie.
    Marco Siena