Casper il gatto pendolare. Vecchio gentiluomo

Alessandra Stoppini

Tagged: , ,

casper-gattopendolareCasper il gatto pendolare è la “storia di un gatto. Intrecciate con questa ci sono le storie di tanti altri gatti, ma tutto ruota intorno a Casper. Se non fosse per lui, non ci sarebbe nessun libro. Se non fosse per lui, non ci sarebbe nessuna storia”.

Nel dicembre del 2002 Susan Finden nella cittadina inglese di Plymouth nella quale vive insieme al marito Chris decide di accogliere in casa un altro gatto e si rivolge alla Protezione animali di Plymouth. A Susan la quale ha sempre amato i felini, viene affidato Casper un siberiano non di razza purissima di 12 anni che possiede una particolare caratteristica: adora viaggiare in autobus. Dal 2005 per ben 4 anni, inizialmente all’insaputa di Susan, Casper ogni giorno aspetta l’autobus della linea 3 alla fermata vicino casa. Sale ed educatamente si mette a sedere nel suo posto preferito al centro del pullman e fa il giro della città insieme agli altri passeggeri, i quali imparano a volergli bene. Casper è ora il beniamino dell’autobus che dal capolinea lo riporta puntualmente alla fermata dove è salito. La storia dell’insolito passeggero varca i confini britannici conquistando i cuori di tutti. La fama, però non interessa a questo socievole micione, perché come tutti gli appartenenti alla sua stessa razza egli cerca le cose belle della vita “un sedile caldo su un autobus, un buon pasto al rientro a casa, una coccola quando si sistemava per la notte”.

Casper the commuting cat è una grande storia d’amore, dolce e commovente che l’autrice ha dedicato ai lettori perché “il ricavato possa servire ad aiutare animali sfortunati. È scritto anche in memoria, ovviamente, del nostro miglior amico Casper, un adorabile vecchio gentiluomo... ”. Ora Casper non c’è più ma attraverso questo libro le sue avventure tornano a rivivere. Questa simpatica “palla di pelo e di impertinenza” non era solo un felino ma “era una delle creature più straordinarie, più uniche che siano mai vissute”. Nel romanzo che contiene 24 fotografie fuori testo Susan scrive su Casper che “dal giorno in cui è entrato nella mia vita sino a quello in cui ne è uscito, ho capito di avere avuto la fortuna di incontrare una personalità felina che non avrei mai più dimenticato”.

Chissà quanti appassionati gattofili scorrendo le pagine del volume si saranno identificati con Susan e Casper, leggendo il racconto di questo rapporto speciale perché questa è la storia “di chiunque di noi abbia mai voluto bene a un animale”. Amore e rispetto, stima e compagnia reciproca sono le caratteristiche che contraddistinguono il rapporto uomo/animale e nel caso di questo straordinario siberiano è accaduto qualcosa di più importante, perché “Casper ha avuto un merito quello di aver avvicinato le persone – un merito non piccolo per un piccolo gatto”. La filosofia di vita dei felini è semplice e Casper ce la indica all’inizio del libro lasciando l’impronta della sua zampetta. Poche ma semplici regole: prendere la vita senza fretta, comodamente, rallentando i ritmi frenetici semmai osservando il mondo in maniera distaccata senza prendersela troppo per i piccoli guai quotidiani. “Quanto più facili sarebbero le vostre giornate se accettaste qualche lezione da noi gatti e cercaste di vedere le cose come noi, amici a quattro zampe”.

Oggi è La Giornata Nazionale del Gatto, è stata scelta questa data perché il mese di febbraio secondo il calendario astrologico è il mese dell’acquario che contiene in sé tutte le caratteristiche tipiche dei gatti, ossia intuito, libertà e anticonformismo. Anche la scelta del giorno non è casuale perché il numero 17 da sempre legato alla superstizione e alla magia, si può scrivere anche come XVII il cui anagramma, VIXI, in latino significa “ho vissuto”. E il gatto non vive forse sette vite? Un libro da leggere e da regalare dedicato a tutte le persone che hanno una spiccata sensibilità verso il mondo animale.

C’è stato un tempo prima di Casper, ma lo ricordo a malapena. Quando ripenso alla mia vita, la trovo piena di gatti e di ricordi legati a loro, però Casper è stato così speciale e così indimenticabile che è stato quello che sembra colorare la maggior parte dei miei ricordi”.

Susan Finden è una simpatica signora inglese, amante degli animali, e soprattutto dei gatti. mai avrebbe immaginato di incontrarne uno così speciale come Casper, che le ha cambiato la vita e che ha conquistato il cuore di un’intera nazione. Oggi che Casper non c’è più, Susan continua a prendersi cura dei gatti bisognosi.

Autore: Susan Finden
Titolo: Casper il gatto pendolare
Editore: Tea
Anno di pubblicazione: 2011
Prezzo e- book: 7,99 euro
Prezzo: 10 euro
Pagine: 240

/ 518 Articles

Alessandra Stoppini

Comments Closed

Comments for this post are now closed.